Austria: Braunau, città natale di Adolf Hitler, gli revoca la cittadinanza onoraria

Adolf Hitler
AUSTRIA: BRANAU REVOCA CITTADINANZA HITLER – Meglio tardi che mai, verrebbe da dire. Ieri il consiglio municipale di Braunau am Inn, città natale di Adolf Hitler, in Austria, ha approvato una delibera con cui viene revocata al führer la cittadinanza onoraria.

La cittadinanza onoraria era stata concessa a Hitler il 4 aprile 1938, dopo l’annessione dell’Austria alla Germania.

La revoca era stata impedita finora dal partito di estrema destra Fpo, che aveva addotto come giustificazione il fatto che Adolf Hitler fosse morto. Alla fine i consiglieri comunali dell’Fpo hanno dovuto cedere sotto le pressioni di accuse di il filonazismo e hnano detto sì alla revoca della cittadinanza onoraria per Adolf Hitler.

Il sindaco di Braunau am Inn, Johannes Waidbacher, ha dichiarato: “Con questa decisione il consiglio comunale ha dato un chiaro segnale e si è assunto sino in fondo le sue responsabilità storiche e politiche”.

Redazione