Jovanotti canta a Roma al Teatro Valle occupato

JOVANOTTI CANTA AL TEATRO VALLE – Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, dopo il sold out per i due concerti a Roma allo stadio Olimpico, venerdì e sabato sera, con il suo Ora tour, ieri pomeriggio si è esibito al Teatro Valle occupato. Il teatro romano è occupato da 27 giorni da registi, attori e lavoratori dello spettacolo in protesta per scongiurare che il famoso scenario di tanti e tanti spettacoli della capitale possa venire affidato a privati rischiando così di perdere la sua originale natura, cioè un centro di drammaturgia italiana e contemporanea di bando pubblico. Tra i 250 artisti impegnati in questa protesta spiccano i nomi degli attori Pietro Sermonti e Elio Germano, quest’ultimo definito da Jovanotti “il Che Guevara del teatro”. Lorenzo ha cantato alcuni dei suoi pezzi più famosi come: Bella, Mi fido di te, L’elemento umano, e tante altre richieste da un gran numero di pubblico presente. Jovanotti ha appoggiato a pieno questa iniziativa: “Mi auguro che questa iniziativa, che sostengo con grande convinzione, trovi presto degli interlocutori. Sia il simbolo del riconoscimento di un’Italia nuova”, ha dichiarato e ha terminato il suo concerto gratuito con queste parole: “Viva la cultura in ogni sua forma d’arte, viva lo spettacolo, viva il Teatro Valle occupato, viva l’Italia bella”.

Alessandra Grella