Rifiuti: decretata alla Camera la sconfitta del Governo

Camera

RIFIUTI MOZIONE CAMERA – Governo ko. L’emergenza rifiuti affrontata oggi alla Camera ha decretato la sconfitta del governo. Presentata dall’Italia dei Valori, la discussione circa la mozione è precedente a quella che ha riguardato il decreto che tanto ha spaccato la maggioranza.

Già ieri la Camera aveva bocciato per sei voti la proposta del deputato del Pdl Agostino Ghiglia, che prevedeva il rinvio in commissione del testo emanato dal Cdm. Il provvedimento è stato varato tre settimane fa dal Consiglio dei Ministri con i voti contrari della Lega, che non ha mai nascosto la propria disapprovazione. Pdl e Carroccio non sono riusciti a trovare un’intesa sull’argomento: in particolare il premier Berlusconi non è riescito a far digerire a Bossi e ai suoi il trasferimento dell’immondizia partenopea nelle altre Regioni.

Intanto gli abitanti di Napoli e dei comuni limitrofi che devono convivere con la piaga dell’emergenza rifiuti sono sempre più esasperati dalla permanenza di cumuli di immondizia nelle strade delle loro città. Nei giorni scorsi sono partiti i primi traferimenti della spazzatura verso le altre regioni ma la misura prevista dal decreto varato dal governo per risolvere la situazione non sta risultando efficace, come tra l’altro molti avevano previsto fin dall’inizio. Sulla questione era intervenuto anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che aveva definito il provvedimento insufficiente.

Redazione