Onu: due milioni di persone a rischio alluvioni in Pakistan

Alluvione del 2010 in Pakistan
PAKISTAN: RISCHIO ALLUVIONI – L’Onu lancia l’allarme alluvioni per il Pakistan e avverte che circa due milioni di persone sono a rischio.

Un anno fa, il Paese asiatico fu devastato da imponenti alluvioni e nelle zone inondate la ricostruzione è rimasta indietro, ciò che mette a rischio di nuove inondazioni i residenti. “C’è un urgente bisogno di ridurre la vulnerabilità di queste famiglie con adeguati lavori di contenimento dei fiumi, del canali di irrigazione e dei bacini idrici”, ha detto un funzionario delle Nazioni Unite.

L’organizzazione non governativa Oxfam ha riferito che ci sono ancora 800.000 senza tetto nel Paese a causa delle alluvioni di un anno fa. I ritardi nella ricostruzione e nella sistemazione definitiva degli sfollati sono dovuti alla mancanza di fondi. Per il ripristino delle aree colpite e la prevenzione di nuovi dissesti idrogeologici servirebbero 600 milioni di dollari.

Comunque, l’ufficio meteorologico pachistano prevede per quest’anno piogge monsoniche meno abbondanti.

Un anno fa le alluvioni, provocate dalle intense piogge, distrussero un quinto del Pakistan, provocando 1750 morti e 20 milioni di sfollati.

Redazione