Attentato in Afghanistan: bomba sotto il turbante, ucciso il sindaco di Kandahar

ATTENTATO IN AFGHANISTAN – In un attentano messo a segno dai talebani ha perso la vita Ghulam Hayder Hamidi, sindaco di Kandahar, la seconda città più grande dell’Afghanistan. Nella stessa città meridionale e soltanto due settimane fa era stato ucciso Ahmed Wali Karzai, il fratello del presidente Hamid Karzai, a dimostrazione di quanto sia radicato il potere di controllo degli insorti talebani, capaci di colpire le istituzioni in ogni angolo del Paese.

Il sindaco di Kandahar si trovava nel cortile del palazzo comunale per parlare con alcuni amministratori, quando il kamikaze si è diretto verso il primo cittadino e ha innescato la bomba che celava sotto il turbante. Hamidi si era da sempre contraddistinto per la sua lotta alla corruzione nella vita pubblica del Paese.

Redazione