Gheddafi ucciso da un colpo d’arma da fuoco. Oggi la festa per la liberazione della Libia

Ribelli libici

LIBIA: GHEDDAFI UCCISO DA PROIETTILE. FESTA PER LIBERAZIONE – L’autopsia condotta oggi sul cadavere di Muammar Gheddafi ha rivelato che il rais libico è morto per una ferita d’arma da fuoco. Sul corpo di Gheddafi sono state rinvenute diverse ferite e due pallottole, una nell’addome e l’altra nel cervello.

L’esame autoptico è stato eseguito questa mattina nell’obitorio della città di Misurata, a circa 200 km a est di Tripoli. Il corpo del Colonnello sarà poi riportato nella cella frigorifera di una vecchia macelleria della città, dove ieri è stato mostrato al pubblico. L’autopsia sul corpo di Gheddafi non era prevista, ma le pressioni internazionali hanno obbligato il Cnt (Consiglio nazionale di transizione libico) a disporla. Il corpo verrà restituito alla famiglia. Ahmed Jibril consigliere del Cnt ha dichiarato: “Abbiamo deciso di consegnarlo alla famiglia in senso allargato, perché nessuno dei suoi famigliari più stretti è presente al momento”. “Decideranno loro dove Gheddafi sarà sepolto, in concertazione con il Cnt”, ha concluso.

Dure critiche sono state tuttavia espresse nei confronti del Cnt da parte del ministro della difesa britannico Philip Hammond. In un’intervista alla BBC, Hammond ha dichiarato che la reputazione del Cnt “è stata macchiata” di fronte alla comunità internazionale per il modo in cui è stato ucciso Muhammar Gheddafi. Il ministro della difesa britannico ha poi chiesto un’indagine sulla morte del Colonnello.

Intanto è festa oggi in Libia per la liberazione del Paese dalla dittatura di Gheddafi, durata oltre quarant’anni. Viene infatti proclamata oggi la liberazione della Libia e per la sede della cerimonia ufficiale è stata scelta Bengasi, la città della Cirenaica da cui è partita la rivolta. Decine di migliaia di persone festanti si sono radunate nella centrale piazza di Kish. Presenti il numero uno del Consiglio nazionale di transizione, Abdel Jalil, e gli altri ufficiali.

 

Redazione