Mario Monti in Russia: “Nessun voto anticipato, continuo fino al 2013. Troppo nervosismo sui mercati europei”

Mario Monti e Dmitry Medvedev (Getty Images)

 

 

MARIO MONTI IN RUSSIA – Dalla Russia Mario Monti non parla solo di Eurozona e crisi economica, ma anche di politica interna italiana, a cominciare dalle tanto chiacchierate elezioni anticipate al prossimo ottobre. Ma il Professore ha pur precisato che il suo lavoro finirà nella primavera del 2013 e che senza una legge elettorale che abolisca il Porcellum non sarà possibile recarsi alle urne. Poi si è appellato al senso di responsabilità dei partiti: “Pongo molta speranza e auspico che in quel momento i partiti politici sappiano assumersi tutta la responsabilità – ha sottolineato -. Speriamo che la buona legislazione elettorale possa facilitare la vita politica”.

Il premier ha precisato che dal 2013 lascerà la prima linea e ricoprirà la sola carica di senatore a vita. E “grazie a questo incarico avrò modo di osservare la vita del paese e continuerò a lavorare per il suo bene”. Poi, sul suo incarico: “Oggi ho il potere diretto dello Stato, rafforzato dalle leve predisposte dalla Costituzione. Tenendo conto che non avevo mai desiderato tale potere, lo valuto come una possibilità unica di provare a cambiare la realtà politica, economica, sociale, spirituale, avendo a disposizione per questo delle leve potenti. Questo è al contempo il potere, ma anche un’enorme responsabilità”.

A riguardo della giornata di ieri, alquanto negativa per Piazza Affari e con lo spread che ha di poco superato quota 500, Monti ha mantenuto una calma apparente: “C’è grande nervosismo sui mercati ma per motivi che hanno poco a che fare con problemi specifici dell’Italia”. “Piuttosto”, ha aggiunto, l’andamento dipende “da notizie, dichiarazioni, indiscrezioni apparse nelle ultime ore”. Il tutto dopo aver chiarito che un consiglio straordinario europeo non è necessario e che comunque “dovrebbe essere implementato senza rumori”.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan