Siria, Barack Obama: “Se Assad utilizzerà armi chimiche gli Usa interverranno militarmente”

Barack Obama (Getty Images)

 

 

BARACK OBAMA – Dopo un anno e mezzo dallo scoppio della guerra civile in Siria il presidente Barack Obama parla senza mezzi termini contro il regime di Bashar al-Assad durante un meeting nella Press Room della Casa. L’uso di armi chimiche e biologiche in Siria sarebbe una “linea rossa per un possibile intervento militare nel Paese”, riferendosi all’ipotesi già circolata che il regime siriano disponga (e nasconda) un arsenale chimico usato contro la popolazione siriana. Aldilà di ciò il presidente statunitense ha escluso per il momento l’intervento militare, ma le cose potrebbero cambiare in caso di una degenerazione pericolosa degli avvenimenti,

“Fino ad ora non ho dato l’ordine di intervenire militarmente – ha proseguito Obama -, ma se ci accorgeremo dello spiegamento e dell’utilizzo di armi chimiche, questo cambierebbe i miei calcoli”. Obama, ha sottolineato che la questione preoccupa non solo Washington ma anche i suoi più stretti alleati nella regione, in primis Israele: “Se si passerà questa linea rossa le conseguenze saranno enormi”.

Anche il presidente francese Francois Hollande ha alzato la voce sulla crisi siriana, invitando il dittatore Assad ad abbandonare il potere: “Non può esserci una soluzione politica, senza la partenza di Bashar al-Assad”.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan