Chicago, sparatoria in un parco: 12 feriti. Un bambino di 3 anni in condizioni gravi

Chicago, polizia nel parco (screen shot youtube)

Nella tarda serata di ieri, verso le 22h, in un parco situato nella parte sud di Chicago, dodici persone sono rimaste ferite in una sparatoria: stando a quanto riportano i media, tre persone sono ora in condizioni gravi, tra cui un bambino di tre anni.
Un testimone ha riferito di aver visto tre agenti potare via il bambino nell’ambulanza: “Non ho sentito nessun lamento da parte del bambino”, commenta l’uomo.
Altri testimoni riferiscono che degli uomini con i capelli rasta sono poi scappati a bordo di un’auto grigia.
“Hanno sparato verso di me ma hanno preso il palo della luce. Li ho già visti da queste parti, vanno in giro a cercare qualcuno a cui sparare ogni notte, sono una gang, le gang fanno così”, ha raccontato Julian Harris, lo zio del bambino.
Secondo quanto riporta il quotidiano Chicago Tribune, la sparatoria è avvenuta in un campo di basketball court, a Cornell Square Park. Sul posto, dopo pochi minuti, sono giunti una sessantina di poliziotti e una decina di ambulanze sono intervenute nell’arco di una mezz’ora.
Al momento, nessuno è stato ancora arrestato.

Da un’indagine dell’Fbi, la città di Chicago nel 2012 è stata la città più violenta degli Stati Uniti, registrando 500 omicidi a fronte dei 431 nel 2011.

Redazione