Crisi siriana: Cina sollecita applicazione accordo russo-americano

Il ministro degli esteri cinese Wang Yi e il Segretario di Stato Usa John Kerry (SAUL LOEB/AFP/Getty Images)

Sulla vicenda della crisi siriana e dell’uso di armi chimiche, il governo cinese ha auspicato che si raggiunga una soluzione politica, evitando l’intervento militare voluto dagli Stati Uniti. Proprio a questo scopo, la Cina ha sollecitato che venga al più presto applicato l’accordo tra Russia e Stati Uniti sulla distruzione delle armi chimiche in Siria. Accordo raggiunto una settimana fa a Ginevra tra il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov e il Segretario di Stato Usa John Kerry.

Il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha sottolineato che il suo Paese è “fermamente contrario all’uso di armi chimiche da parte di qualunque Paese o da chiunque”.

Redazione