Elezioni in Germania: storica vittoria della Merkel

Angela Merkel nella sede dell'Unione dei Democratici Cristiani, Cdu (Getty images)

In base ai dati quasi definitivi, la cancelleria uscente Angela Merkel si avvia al terzo mandato con un risultato storico che porta la Cdu-Csu oltre la barriera del 40%.

Infatti, la Cdu e il Csu ottiene il 41,5% guadagnando quasi nove punti.
Dagli spogli emerge che il socialdemocratico Peer Steinbrueck della Spd si dovrà accontentare di un 25,7 per cento. Mentre verdi ed estrema sinistra arretrano e si fermano all’8,5%.
I liberali segnano un crollo già preannunciato nelle elezioni in Baviera che si sono tenute la scorsa settima: infatti il partito liberale tedesco Fdp ottiene il 4,8 e per la prima volta dal 1949 sarà fuori dal Parlamento.

La cancelliera non avrebbe raggiunto la maggioranza assoluta (304 seggi su 606) per poco: secondo le stime la Cdu e la Csu potrebbe ottenere 302 seggi.

Dopo le prime stime, la cancelliera si è rivelata molto cauta: “Domani analizzeremo con calma i risultati. Stasera è tempo di festeggiare”, ha dichiarato la Merkel che ha poi commentato i dati relativi ai liberali. “Mi dispiace per la sconfitta dei liberali, ma non ne sono responsabile”, ha affermato Merkel.

In base ai primi risultati, il presidente del Consiglio Enrico Letta in visita ufficiale in Canada ha sottolineato l’importanza che il partito anti euro sia fuori dal Parlamento: “E’ un bel segnale, un segnale di europeismo della Germania” afferma Letta in una intervista a Skytg24 che poi ha espresso anche le sue “congratulazioni” alla cancelliera.

Redazione