Nuovi iPhone, venduti 9 milioni di pezzi in un weekend

    Ragazzi acquistano i nuovi iPhone 5S (ROBYN BECK/AFP/Getty Images)

    La febbre dei nuovi modelli di iPhone 5S e 5C sta facendo impazzire tutto il mondo, con risultati in termini di vendite mai visti fino a oggi; sarebbero infatti nove milioni i pezzi venduti in appena un weekend, nonostante la loro disponibilità sia limitata a Stati Uniti, in Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Puerto Rico, Singapore e Regno Unito.

    Lo conferma Tim Cook, a capo di Apple dopo la morte di Steve Jobs: “È il miglior lancio di sempre per l’iPhone: con oltre nove milioni di unità vendute, ha segnato un nuovo record per il primo weekend di vendite. La richiesta dei nuovi iPhone è stata incredibile: le scorte iniziali di iPhone 5s sono già state esaurite, ma i negozi continuano a ricevere regolarmente nuovi iPhone. Ringraziamo i nostri clienti per la pazienza, stiamo lavorando sodo per costruire abbastanza iPhone per tutti”.

    Intanto, sembra che l’iTouch Id, il nuovo dispositivo per il riconoscimento delle impronte digitali del nuovo iPhone 5S, sia stato hackerato dai pirati informatici tedeschi che fanno riferimento a Chaos Computer Club. Lo storico nucleo di hacker avrebbe pubblicato anche un video che documenterebbe “l’impresa”, realizzata perfezionando lo scanner di impronte digitali sviluppato dall’hacker Starbug nel 2004.

    Redazione online