Stoccolma: gli esperti ONU si riuniscono per stilare un documento sul cambiamento climatico

Inquinamento a Pechino (PETER PARKS/AFP/Getty Images)

Inizia oggi e si concluderà il 26 settembre prossimo il vertice internazionale di Stoccolma sul tema del cambiamento climatico e dell’inquinamento. A riunirsi nella capitale svedese sono gli ispettori delle Nazioni Unite incaricati di indagare la situazione globale in relazione alle emissioni e sul surriscaldamento atmosferico. Il gruppo di esperti si è riconosciuto sotto la sigla Ipcc, acronimo di Intergovernmental Panel on Climate Change e stilerà entro il termine del convegno un documento di riferimento sull’impatto dell’industria a livello mondiale sull’ambiente e sullo stato dell’aria.

Secondo le previsioni le carte che i climatologi compileranno dovranno costituirsi come monito e campanello d’allarme per governi e nazioni al fine di ridurre il tasso di inquinamento prodotto per mancanza di accortezza verso i principi dell’eco-compatibilità. Secondo alcune indiscrezioni pubblicate da Reuters, la bozza del documento che verrà discusso, riscritto e approvato in questi giorni, affronta principalmente le questioni dell’uso di carburante fossile – per lungo tempo ritenuto l’assoluto protagonista dell’inquinamento aereo e non solo.

Redazione online