Filippo Timi ‘premier’, l’attore umbro protagonista di esilarante serie televisiva

Filippo Timi (Pier Marco Tacca/Getty Images)

Filippo Timi, senza alcun dubbio uno degli attori cinematografici e teatrali più apprezzati in Italia, cede alla tentazione del piccolo schermo (e del web) e presta il suo volto e la sua voce a un nuovo personaggio, Piero Zucca, nella serie televisiva “Il Candidato”. Timi/Zucca sarà protagonista di brevi puntate da cinque minuti l’una in cui – grazie all’aiuto di uno spregiudicato team di collaboratori – dovrà provare a scalare i vertici della politica italiana per diventare presidente del Consiglio.

Nei panni dei membri del suo staff, uno stuolo di bravissimi attori: Lunetta Savino, Antonio Catania, Christian Ginepro, Marina Rocco, Flavio Furno, Fabrizio Luisi. Toccherà a loro, almeno nella fiction, provare a compensare le defiance di un uomo senza grandi pretese, che è Piero Zucca. La puntata zero della serie tv, che si preannuncia esilarante e grottesca, verrà presentata al Roma Fiction Fest il prossimo due ottobre, ma è già grande la curiosità intorno a questo nuovo prodotto della Cross Productions di Rosario Rinaldo.

Filippo Timi, protagonista di alcune delle più interessanti pellicole cinematografiche degli ultimi anni, da “Ruggine” a “Come Dio Comanda”, passando per “Vincere” e “Quando la notte”, si è cimentato soltanto due volte con il piccolo schermo, partecipando all’episodio ‘La qualità non basta’ della terza serie televisiva della fortunata fiction “Boris” e interpretando il barista Massimo nella serie in due puntate di Sky, “I delitti del BarLume”.

Redazione online