Brasile: nube tossica si espande su tre Stati. Ipotesi di reato ambientale

Rio de Janeiro, Grasile (Getty images)

Una nube tossica che si è sprigionata a seguito dell’esplosione di una fabbrica di fertilizzanti, avvenuta mercoledì scorso, nello Stato meridionale del Brasile di Santa Catarina, si sta estendendo, sotto la spinta dal vento, per centinaia di chilometri sul territorio del Paese sudamericano.

Secondo le autorità, la nube che ha perso la sua forza, ha raggiunto la costa degli Stati di Parana e San Paolo.
Il gas ha costretto all’evacuazione 30 mila persone mentre circa 150 persone sono state ricoverate per intossicazione.
Stando a quanto riferisce l’Ansa, la polizia ha aperto un’inchiesta per crimine ambientale.

Redazione