Governo Renzi: l’augurio di Romano Prodi. Scetticismo in Forza Italia

Romano Prodi (Getty images)
Romano Prodi (Getty images)

Intercettato dai cronisti a margine di un’iniziativa su economia ed ambiente organizzata dalla Fondazione Stensen a Firenze, l’ex premier Romano Prodi ha rilasciato poche dichiarazioni sulla formazione del nuovo governo, spiegando: “C’è molta speranza. Tutti ci auguriamo un successo perché abbiamo tanti problemi e almeno qualcuno andrebbe risolto con la massima urgenza”.

Intanto, tra le fila di Forza Italia, c’è scetticismo sul presunto rinnovamento che dovrebbe portare con sé il governo a guida Matteo Renzi; ha sottolineato il deputato Francesco Paolo Sisto: “Con questo avvicendamento interno alla guida del governo, il Pd ha voltato pagina in maniera soltanto apparente. Il quadro politico della maggioranza resta identico al precedente, con le medesime contraddizioni interne”. Secondo il deputato forzista, “col nuovo premier abbiamo un linguaggio e un look differenti: sloganistico, veloce. Andranno però valutati i fatti, non le parole. Anche perché quando si parte da un knock-out fuori dal Parlamento, come quello inflitto da Renzi ad Enrico Letta, per trovare la piena legittimazione occorre dimostrare di essere davvero un campione”.

“Forza Italia farà un’opposizione responsabile, attenta e curiosa” – ha concluso Sisto – “Non siamo disponibili a fare sconti qualora a questa ebbrezza comunicativa non dovessero corrispondere profonde riforme di sistema e provvedimenti decisivi per il rilancio dell’economia del nostro Paese”. Deborah Bergamini, invece, polemizza con il Nuovo Centrodestra: “Questo governo, per lo meno nelle intenzioni del suo premier in pectore, deve servire a cambiare le cose, non ad evitare le elezioni e mantenere tutto com’é”.

Redazione online