Spagna. Assalto alla frontiera di Melilla: 100 migranti entrano nell’enclave

Confine Melilla, Marocco (Getty images)
Confine Melilla, Marocco (Getty images)

La frontiera sud della fortezza europea continua ad essere oggetto di cronaca per quanto riguarda l’assedio di migranti. Questa volta non si tratta di Lampedusa, ma di Melilla, l’enclave spagnola situata nella costa settentrionale del Marocco, dove nelle ultime ore alcuni migranti di origine sub-sahariana sono riusciti a raggirare i controlli e ad entrare.

Per accedere alla località i migranti hanno superato le barriere e i rigidi controlli ribellandosi contro le forze di sicurezza poste a sorveglianza della frontiera. A fare irruzione sono stati in circa 500, ma solamente in 100 sono riusciti nel loro intento utilizzando “bastoni e pietre”, secondo quanto riferito dalle autorità locali.

L’assalto di queste ore segue a quello del 17 febbraio scorso, quando 150 migranti sono riusciti a valicare le barriere.

 

Redazione online