Lista Tsipras: in campo Spinelli, Camilleri e Ovadia. Ieri l’assemblea di Act

Andrea Camilleri (Ernesto Ruscio/Getty Images)
Andrea Camilleri (Ernesto Ruscio/Getty Images)

Il “papà” del commissario Montalbano, Andrea Camilleri, lo storico Adriano Prosperi, l’attore e drammaturgo di ispirazione yiddish Moni Ovadia, la giornalista e saggista Barbara Spinelli, figlia di Altiero Spinelli, tra i padri fondatori del processo di unificazione europea: sono queste le candidature eccellenti messe in campo dalla lista ‘L’Altra Europa con Tsipras’, “una lista della società civile, autonoma dai partiti, capace di dar vita, raccogliere, rilanciare le lotte civili e sociali, di opinione e di piazza”.

Lo hanno annunciato gli stessi in un comunicato, pubblicato ieri sul sito ufficiale della lista a sostegno del leader della sinistra greca, appellandosi “in primo luogo ai cittadini delusi dalla politica e tentati dall’astensione”, ma anche ai “tanti militanti ed elettori del Pd e del M5S” che “troveranno uno strumento più coerente con le aspirazioni che li hanno fin qui spinti ad appoggiare, magari criticamente, i rispettivi partiti e movimenti”.

Nel comunicato, viene però fatto presente che “se eletti, lasceremo il nostro posto al parlamento a candidati che più di noi hanno le energie e le competenze per portare a Bruxelles e Strasburgo la nostra voce e i nostri valori in un lavoro quotidiano che sarebbe al di sopra delle nostre forze”. In ogni caso, non si tratta di “candidature di bandiera”, ma di “protagonisti, insieme a tutti voi elettori che lo condividerete, di un progetto in cui crediamo fermamente”.

In attesa di scoprire quale sarà il simbolo della nuova lista e le candidature che verranno proposte in tutta Italia, intanto, si è svolta ieri a Roma l’assemblea di Act, acronimo di “agire, costruire, trasformare”, iniziativa di “di tanti giovani studenti e lavoratori per portare in Europa le battaglie contro la precarietà, per un nuovo welfare universale, per l’investimento sui saperi come motore della trasformazione sociale” a sostegno della lista Tsipras. Grande partecipazione e molto entusiasmo da parte dei giovani attivisti, in gran parte provenienti dalla stagione di manifestazioni di piazza contro i tagli alla Pubblica Istruzione e la legge Gelmini.

Redazione online