Conti pubblici. Renzi: La situazione non è quella descritta da Letta

Matteo Renzi (getty Images)
Matteo Renzi (getty Images)

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha inviato oggi un tweet da Roma con cui ha fatto sapere di essere “al lavoro a Palazzo Chigi su dossier che presenteremo il 12 marzo”. La questione del lavoro, quindi, è il focus dell’azione politica del governo in queste ore, e l’impegno del governo si sta progressivamente intensificando soprattutto in relazione alle osservazioni fatte dall’Unione Europea sulla condizione ancora critica dell’Italia e sull’insufficienza dell’azione svolta fino a questo momento.

In un’intervista a La Stampa rilasciata nelle ultime ore, Renzi ha ripreso il governo Letta, accusato di non aver lasciato in eredità all’attuale esecutivo una situazione come quella che veniva descritta. “Abbiamo denunciato che la situazione economica trovata non è quella che diceva Letta. Sui conti c’è poco da dire: è stato addirittura Saccomanni ad avvisarci che le cose stavano in un certo modo”, ha fatto sapere Renzi con tono polemico.

Sul tema dei conti è intervenuto anche Gian Carlo Padoan, intestatario del dicastero all’Economia. Parlando al Gr1, Padoan ha detto, riferendosi al rapporto della Commissione Europea sull’Italia: “Mette in evidenza problemi strutturali che conosciamo da tempo, ci incita a far ripartire la crescita, quindi l’occupazione, ed in questo modo a correggere gli squilibri . Non nego che è più o meno quello che dicevo quando ero all’Ocse”.

Redazione online