Egitto, scontri a manifestazioni dei Fratelli Musulmani: 3 morti e 48 feriti

Fratelli Musulmani proteste al Cairo Egitto (Getty images)
Fratelli Musulmani proteste al Cairo Egitto (Getty images)

In molte città dell’Egitto si sono svolte ieri delle manifestazioni promosse dal movimento politico islamista dei Fratelli Musulmani messo al bando lo scorso 23 settembre dal governo provvisorio.
Sotto agli slogan “Abbasso i militari” e “Noi siamo i rivoluzionari liberi”, come riporta l’Ansa, i manifestanti hanno sfilato per le vie delle principali città egiziane esponendo il segno “4” con la mano che rappresenta Rabaa, la piazza sgomberata in una repressioni violenta nel mese di agosto 2013.
I manifestanti hanno annunciato di voler ristabilire la “legittimità” dell’ex presidente Mohamed Morsi, deposto a luglio dai militari.

Ma nei governatorati del Cairo, Alessandria, Fayyoum e Sharkeya si sono registrati momenti di tensioni e violenti scontri: il bilancio ufficiale comunicato dal Ministero della salute parla di 3 vittime e 48 feriti di cui 28 sarebbero ancora ricoverati negli ospedali,

Redazione

LEGGI ANCHE:
Il Cairo: massima allerta per le manifestazioni dei Fratelli Musulmani