Pompei, nuovi crolli: emergenza senza fine

Pompei (Giorgio Cosulich/Getty Images)
Pompei (Giorgio Cosulich/Getty Images)

Un muretto che delimitava due ambienti non coperti della Caupona di Demetrius e Helpis Afra è ceduto nelle scorse ore a Pompei. Lo hanno rilevato funzionari e personale di vigilanza, mentre la Soprintendenza fa sapere che il cedimento è avvenuto in un’area non aperta al pubblico. Scrive la Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia: “Il muro è in opera incerta, non affrescato, di circa due metri di lunghezza, restaurato nel Dopoguerra a seguito dei gravi danneggiamenti subiti dai bombardamenti del 1943 nell’area”.

Per l’area in cui è avvenuto il crollo “è già stata progettata la messa in sicurezza nell’ambito del Grande Progetto Pompei i cui lavori, già in gara, cominceranno a breve”, conclude la Soprintendenza. Tante sono le polemiche che negli ultimi mesi si sono susseguite rispetto agli scavi di Pompei, l’ultima riguarda una foto scattata a Pompei da Gerardo Vitiello, in cui si nota una fontana storica su cui è stato installato un rubinetto moderno, con presa in plastica.

Leggi anche

16enne ruba tegola a Pompei: voleva comprarsi un iPhone

Pompei: all’ex commissario sequestrati quasi 6 milioni di euro

Pompei chiude per ferie. Scoppia la polemica

Pompei: ennesimo crollo. Sindacati sul piede di guerra

 

GM