13enne investita, preso il pirata: è un 25enne marocchino

Strisce pedonali (Kevin Frayer/Getty Images)
Strisce pedonali (Kevin Frayer/Getty Images)

Ha un volto e un nome il pirata della strada che una decina di giorni fa in viale Giovanni da Cermenate, alla Barona, quartiere nella zona sud-occidentale di Milano ha investito una ragazzina di 13 anni di origine cinese, e si è poi allontanato senza prestare soccorso. Il conducente del veicolo, che nell’impatto ha perso uno specchietto retrovisore, si chiama Abdelrrazak Mhijir ed è un marocchino di 25 anni con regolare permesso di soggiorno. Deve rispondere di lesioni gravi, omissione soccorso e calunnia. Quest’ultimo è dovuto al tentativo di accusare un connazionale di 26 anni.

La ragazzina, che attraversava le strisce pedonali al momento dell’impatto, è ancora in prognosi riservata in terapia intensiva alla clinica Humanitas.  In base a quanto ricostruito, la 13enne è stata colpita in pieno da una Bmw giunta a velocità elevata, che l’ha sbalzata a una decina di metri di distanza. La ragazza si trovava con i genitori, che sono stati i primi a prestarle soccorso. Oltre allo specchietto rimasto sul manto stradale, gli investigatori della polizia locale stanno esaminando le immagini riprese dalle telecamere installate in zona, nel tentativo di stringere il cerchio e individuare il pirata della strada.

GM