Una partita di pallavolo per ricordare Giancarlo Siani a Napoli

Giancarlo Siani
Giancarlo Siani

Napoli ricorda Giancarlo Siani a trentanni dall’omicidio avvenuto la notte del 23 settembre 1985 per mano della Camorra. Una partita di pallavolo e non solo per commemorarlo nella città partenopea. Siani non è solo un giornalista ma è stato anche un allenatore appassionato di pallavolo. Durante l’iniziativa “Un muro contro le mafie?” dunque è stato organizzata una partita in campo tra l’Associazione nazionale magistrati insieme ad alcuni allievi ed amici di Giancarlo Siani.

Anche domani, ci sarà un’iniziativa per ricordarlo: la sua macchina, Citroen Mehari verde, scorrerà nelle strade della città, in particolare nei quartieri dove è più presente la camorra. A bordo della sua Mehari infatti, Siani raggiungeva sempre la redazione. E, sempre a bordo della sua Mehari, è stato ucciso a Napoli il 23 settembre, a pochi passi da casa sua, per volontà di quegli stessi clan della camorra che erano oggetto delle sue inchieste.

MD