Mangia un toast con la crosta troppo dura, ecco le gravissime conseguenze

Donna morta Toast
(DOMINIQUE FAGET/AFP/Getty Images)

I medici hanno detto che quello che è accaduto ha una probabilità remotissima di succedere, si parla di circa una su tre milioni. Eppure è quanto accaduto a una donna inglese di 75 anni che dopo aver mangiato un toast ha iniziato a non sentirsi bene. Dapprima la signora lamentava un forte dolore alla gola e per questo motivo si era recata in ospedale. I medici sulle prima hanno minimizzato sostenendo si trattasse soltanto di un’irritazione. Siccome i dolori non passavano la donna è stata sottoposta ad ulteriori accertamenti, ma ancora non si capiva cosa avesse. Dopo un’inutile cura antibiotica di alcuni giorni la signora ha iniziato a tossire sangue e allora è scattato l’allarme.

Con esami più approfonditi (ed evidentemente troppo tardivi) i medici hanno scoperto la terribile verità: la crosta del toast, probabilmente eccessivamente cotta e dunque molto dura e tagliente, aveva lesionato gravemente lo stomaco della paziente che risultava perforato in più punti. La situazione era disperata e non c’è stato tempo di attuare nessuna terapia dato che la donna è morta poco dopo quell’esame.

La famiglia della vittima ha deciso di non perseguire legalmente i medici che secondo i figli della donna non hanno alcuna colpa nella vicenda: “Mamma lamentava dolori solo in gola, come avrebbero potuto pensare una cosa simile i medici, è un caso talmente raro”. Probabilmente i famigliari sono stati fin troppo buoni e tolleranti con l’equipe medica che non ha curato a dovere la mamma, dato che ad un primo sguardo risultano comunque evidenti le negligenze dei medici che anche se di fronte ad un caso raro avevano il dovere di analizzare in modo più approfondito lo stati di salute della donna.

F.B.