Ferrari, Vettel: ”Il Mondiale? Non succede, ma se succede…”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Photo by Clive Mason/Getty Images)

Sebastian Vettel, galvanizzato dal successo a Singapore, sa che a Suzuka, nel Gp in programma domenica, non sarà facile come qualche giorno fa, ma comunque la scia dell’ultima vittoria può portare entusiasmo a tutto l’ambiente Ferrari. E chissà che il Mondiale non possa essere riaperto, con Hamilton che per la prima volta in stagione sente la pressione che arriva da dietro, seppur ancora in lontananza.

Insomma, siamo in quel momento che nel calcio si direbbe ”Non succede. Ma se succede…”. ovvero ”è impossibile, ma c’è ancora uno spiraglio”. E l’ha detto anche Sebastian Vettel nella conferenza stampa alla vigilia del Gp del Giappone. Ecco le sue parole: ”Le Mercedes restano favorite. Non credo le vedremo ancora in difficoltà, in ogni caso noi dovremo essere pronti a sfruttare ogni occasione. Rispetto a Singapore questa è una pista totalmente diversa. Speriamo di far bene ma bisogna rimanere realisti. E’ stata una sorpresa vedere l’avversario faticare e non credo si ripeterà la stessa situazione anche qui. Ma se si presenta l’opportunità, ripeto, dovremo sfruttarla”.

L’ex pilota Red Bull parla del circuito giapponese: ”Questo è un circuito vecchia scuola, di quelli che piacciono ai piloti. Per me è la miglior pista del Mondiale, è molto divertente guidare qui. La mia canzone in italiano dopo la vittoria a Singapore? Non sono un bravo cantante, credo si sia sentito ma speriamo di cantare ancora. Siamo migliorati molto, la macchina è stata buona su tutte le piste, circuiti cittadini o piste veloci. Speriamo di far bene anche qui”.

M.O.