La Nasa annuncia: “C’è acqua su Marte ed è salata”

    Marte Nasa
    (ESA via Getty Images)

    Clamorosa ed importante svolta nelle ricerche spaziali della Nasa. L’agenzia americana, dopo aver annunciato poco tempo fa la scoperta di un pianeta del tutto simile alla Terra, ha convocato oggi una conferenza stampa per dare un’altra importante notizia: su Marte scorre l’acqua.

    Dopo l’annuncio si rincorrono le notizie e le precisazioni. Si tratta di corsi d’acqua di colore scuro  che scorrono quando la temperatura sul pianeta rosso si alza oltre i 23 gradi centigradi mentre scompaiono quando si scende sotto questa soglia. John Grunsfeld amministratore associato della Nasa per le missioni scientifiche spiega: “Si tratta di un importante sviluppo delle ricerche capace di confermare che l’acqua, anche se salata, oggi scorre sulla superficie di Marte”. Mancano spiegazioni sull’origine di quest’acqua che sarà oggetto delle prossime ricerche. Che su Marte potesse esserci stata o ci fosse in qualche modo l’acqua era già ipotizzato da tempo grazie alle sonde Phoenix e Curiosity che avevano osservato come in alcuni crateri come Hale, Garni e il cratere Horovitz ci fossero minuscoli canali che scendevano lunghi un centinaio di metri. Ora arriva la conferma di tutto ciò grazie alle fotografie raccolte dalla sonda Mars Reconnaissance Orbiter.

    Enrico Flamini, coordinatore scientifico dell’Asi e studioso di Marte, spiega in modo più scientifico qual è l’ipotesi alla base della presenza di questi piccoli corso d’acqua: “L’ipotesi è che intervenga la brina la cui presenza è già stata osservata. Sarebbe appunto la brina a sciogliere gli idrati innescando un breve flusso di acqua salata nelle fasi calde creando un ciclo”.

    F.B.