Salva il proprietario che lo abbandona, ecco la nuova famiglia

Kiko (foto Twitter)
Kiko (foto Twitter)

Nel 2012, Kiko aveva rischiato la vita per salvare il suo proprietario, che piuttosto che ringraziarlo aveva deciso poi di abbandonarlo. Secondo il racconto dell’epoca, l’animale si era preso un proiettile in corpo per salvare il suo padrone aggredito da un estraneo. Da quel momento, il cane era stato accolto in un rifugio e ci è rimasto per tre anni. L’animale ha 14 anni ed è sordo, per cui sembrava impossibile che trovasse qualcuno disposto ad adottarlo, ma proprio nelle scorse ore Kiko ha trovato una nuova famiglia.

Hanno raccontato i volontari del Mighty Mutts dopo la notizia dell’adozione: “Abbiamo lavorato tutti per superare le difficoltà che ha vissuto in questo anno e mezzo. E’ così emozionante vederlo trovare una casa”. La coppia che ha deciso di adottarlo ha letto la sua storia sul web e si è commossa, scegliendo così di prendersi cura dell’animale. Scrive il Mighty Mutts su Facebook: “E’ partito per sempre con una coppia meravigliosa che si dedicherà totalmente a lui”.

“Quando hanno letto la notizia sapevano che era il cane giusto per loro” – proseguono i volontari – “E’ un super, senior, cane eroe e si merita una casa per sempre dove può essere viziato e amato incondizionatamente”.

Leggi anche

Randagio salva una bimba dall’investimento

Ferito e sepolto vivo, Moxie torna a vivere

GM