Strappano la bandiera, arrestati: “In Italia non è importante”-VIDEO

Ian Gerstgrasser e l’amico Tobias Gamper (foto dal web)

Due turisti italiani di 18 e 20 anni sono stati fermati dalla polizia thailandese per avere strappato delle bandiere nazionali mentre passeggiavano per strada. La “bravata” rischia ora di costare cara ai due ragazzi: il gesto viene considerato gravissimo nel paese asiatico. E’ successo a Krabi, celebre località turistica. Subito dopo, una vera e propria campagna stampa e sui social media è stata portata avanti contro i due turisti, che hanno chiesto scusa in un video divenuto pubblico, dove per difendersi affermano: “Da noi la bandiera non è così importante”.

Uno dei due giovani ha spiegato che il gesto sarebbe stato commesso perché i ragazzi erano alticci: “Eravamo molto, molto ubriachi. Amiamo la Thailandia, amiamo i thailandesi, ma non conoscevano la legge. Vogliamo chiedere scusa”. Ma non tutti sembrano disposti a perdonare il gesto e un cittadino thailandese sul sito Bangkok Coconuts – anche dopo le pubbliche scuse – si è detto indignato: “Come vi è venuto in mente di avere un comportamento del genere? La bandiera è il simbolo della Thailandia e del popolo thailandese, persone come voi non sono benvenute”.

I due italiani arrestati sono Ian Gerstgrasser e l’amico Tobias Gamper, entrambi altoatesini: i fatti sono avvenuti sabato notte e il video viene pubblicato su Facebook da un utente, Anake Saranath, che non esita a definire “animali” i due giovani. Ian Gerstgrasser, nella sua pagina Facebook, prima di essere arrestato, aveva raccontato un episodio accaduto a Krabi, in un pub, dove prima avevano dovuto pagare più del dovuto; poi “dopo mezz’ora siamo stati cacciati via solo perché il mio amico stava ballando con una ragazza. Ci hanno colpito senza spiegarci il perché. Abbiamo chiamato la polizia, che è arrivata. E cosa hanno fatto? Non ci hanno neppure parlato e ci hanno portato alla stazione di polizia”. Comunque siano andate le cose, ora i due altoatesini rischiano una dura condanna.

GUARDA VIDEO

GM