Il regista iraniano Jafar Panahi è stato rilasciato su cauzione

Da una nota dell’Ansa, si apprende che è stato rilasciato su cauzione il regista iraniano Jafar Panahi, detenuto dal 2 marzo.

Lo ha confermato il procuratore di Teheran. Da sempre i suoi film sono censurati in patria. Per la sua liberazione è nato un movimento internazionale. Dal 15 al 21 aprile in tutto il mondo si erano proiettati i suoi film, da sempre censurati in patria. E nel mondo del cinema si erano sollevate numerose petizioni e proteste. Commozione al Festival di Cannes alla notizia che Panahi aveva deciso lo sciopero della fame.

Marco Di Mico