Immagini ufficiali della nuova Peugeot 508

    Grosse novità in casa Peugeot. Finalmente la lunga attesa è finita e il sipario è stato alzato. La casa automobilistica francese ha pubblicato in rete le prime immagini della Peugeot 508.

    La Peugeot 508 è la berlina media superiore pronta a fare il suo gran debutto al prossimo Salone di Parigi in programma dal 2 al 17 ottobre 2010.

    La scelta del marchio transalpino è di quelle epocali. Infatti la 508 è nata per sostituire in un colpo solo le ormai datate Peugeot 407 e 607, rispettivamente la berlina media e l’ammiraglia del marchio del leone.

    Com’è noto i modelli di auto del brand francese portano tutti un nome con cifre numeriche ( 107, 207, 407, ecc..) e così anche le vetture del futuro avranno il nome fatto di soli numeri.

    Ma i modelli del nuovo corso saranno caratterizzati dal numero, non più col “7”, bensì  con l’8 finale, come è già successo con la berlina compatta Peugeot 308, il SUV 5008 e il crossover 3008.

    La Peugeot è stata a lungo indecisa sul da farsi, se era il caso di dare l’erede sia alla berlina 407 che all’ammiraglia 607, realizzando così la 408 e la 608, oppure costruire un nuovo modello che avrebbe sostituito entrambe in un colpo solo chiamandosi 508.

    La 407 ha avuto un numero discreto di vendite soprattutto nella versione station wagon, ma dopo un pò di anni dal suo esordio “battezzato” da un numero incoraggiante d’immatricolazioni (soprattutto in Francia), ha cominciato a perdere su tutta la linea il confronto con le rivali, diventando di fatto la “cenerentola” del segmento.

    Le vendite della 607 sono state decisamente più impietose. L’ammiraglia francese ha venduto così poco da rendere impresa titanica, per chiunque, scovarne qualche esemplare su strada!

    Eppure la qualità degli interni è al top, i motori (soprattutto i diesel) sono tra i più performanti e parchi del mercato, com’è nella tradizione di Peugeot.

    Nonostante questo, fin dal loro esordio hanno pagato a caro scotto la concorrenza spietata dei marchi tedeschi.

    Visto il flop di vendite avuto nel corso degli anni di 407 e 607, i vertici francesi hanno preso la decisione di mandare in “pensione” contemporaneamente entrambi i modelli e di sostituirli con la nuova 508.

    La 508, avrà quindi un compito molto arduo, quello di cercare di recuperare il più velocemente possibile il terreno perduto dai suoi predecessori.

    La nuova Peugeot 508 è stata progettata per ammaliare e conquistare trasversalmente il maggior numero di clienti possibili.

    Le sue linee risultano infatti più semplici e più facili da “metabolizzare” per chi le osserva, in modo da essere più commerciale e quindi sicuramente più venduta.

    Le linee del corpo vettura sono più rassicuranti, forse addirittura più banali rispetto al passato.

    In realtà la politica dei nuovi modelli che sta seguendo Peugeot è la stessa di quella già intrapresa con successo dai cugini della Citroen, cioè quella di abbandonare un design originale ma poco redditizio per uno più lineare conformato con la concorrenza.

    Infatti la nuova Citroen C5 ha venduto tantissimo in tutta Europa grazie al suo disegn e ad una immagine molto più “tedesca” rispetto al precedente modello praticamente snobbato da tutti.

    L’ambizione di Peugeot è proprio quella di realizzare con la nuova 508, seguendo la medesima logica di casa Citroen, lo stesso successo avuto in questi anni dalla nuova C5.

    Certamente non sarà facile, vista anche la crisi che sta attanagliando il mondo dell’auto, ma vedendo le prime immagini ufficiali dell’auto, crediamo che non sarà neppure così impossibile.

    Le linee ricordano molto quelle anticipate dalla concept 5 by Peugeot . Le prime foto della Peugeot 508 mostrano un’equilibrata berlina bianca in allestimento GT, versione top di gamma, e una scura SW con carrozzeria familiare. Quest’ultima risulta particolarmente piacevole, con uno stile dinamico ma imponente.

    Da notare che in entrambi i casi la calandra è di dimensioni ridotte, decisamente più stretta rispetto al recente passato. Sembrerebbe proprio che la casa del leone abbia deciso di modificare anche i frontali notoriamente aggressivi dei suoi modelli, con la loro inconfondibile ma forse anche eccessiva “bocca spalancata”.

    In attesa di conferme ufficiali, restano valide per il momento le indiscrezioni relative ai motori della 508. Al già noto diesel 2.0 HDI da 163 CV dovrebbe aggiungersi un’inedita versione da 200 CV dello stesso propulsore e il 3.0 HDI V6 da 240 CV, già montato su Citroen C5 e C6. Non dovrebbe mancare all’appello neppure il benzina 1.6 THP da 156 CV e la versione ibrida spinta dal 2.0 HDI e da un motore elettrico.

    Sportivo e grintoso è il design dei cerchi in lega da 19” della berlina, mentre i gruppi ottici anteriori e gli specchietti retrovisori perdono le forme futuribili viste sulla 5 by Peugeot.

    Fabio Porretta