Golfo del Messico: il tappo funziona, sta bloccando la fuga di petrolio

NEW ORLEANS – Per la prima volta dall’incidente del 20 aprile, non esce più petrolio dal pozzo a 1.500 metri di profondità nel Golfo del Messico entrato in eruzione. Lo ha reso noto Kent Wells, vice presidente della Bp. Il tappo da 75 tonnellate messo a punto ha bloccato la fuga di greggio e ha resistito alle prove di pressione predisposte dai tecnici.

Corriere.it