Tom Jones parla di una futura collaborazione con la band americana “Killers”

Reciproca ammirazione, tra lo stagionato crooner gallese e la band americana, esiste già: probabile che, in un futuro nemmeno eccessivamente prossimo, possa arrivare anche una collaborazione concreta. Questo, almeno, è quanto ha confidato Tom Jones circa un suo probabile ingresso in studio coi Killers, al momento in pausa nell’attesa che il frontman Brandon Flowers termini la promozione del suo disco di debutto da solista: “Sì, ho parlato con Brandon”, ha detto Jones, “Mi ha detto che ammira molto quello che ho fatto nella mia carriera. Credo che ci sia un feeling particolare tra me e loro, perché i Killers sono di Las Vegas, città nella quale mi sono esibito più volte di ogni altra”. Una data per dare il via al sodalizio non è ancora stata fissata, ma Jones ha le idee già molto chiare su come procedere: “Innanzitutto il materiale da lavorare deve essere ottimo: questa è da sempre l’unica mia preoccupazione, che trasmetto a chiunque collabori con me”.

Rockol.it