Morgan nuovi veleni contro la Rai e X Factor

Morgan, che in questo periodo cerca di consolarsi in giro per l’Italia con i concerti (Con Certo, con la Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara), si considera in “periodo sabbatico” dalla tv, sperando di poterci tornare presto da protagonista. Le accuse però non riesce ad accantonarle, tanto che periodicamente torna ad attaccare i suoi ex datori di lavoro (in un’intervista a Libero) confessando “La Rai dovrà rispondere alla Corte dei Conti dei soldi che perderà per non avermi rinnovato il contratto. Ogni volta che facevano un sondaggio io ero il più popolare della rete. Se una televisione pubblica decide di rinunciare a un elemento che gli portava determinati introiti bisognerà vedere quanto fa di introiti quest’anno e poi risponderà la Corte dei Conti”.   E poi, il suo cachet per X Factor? “Praticamente niente, mezzo milione di euro per due anni”. Quando gli si chiede, cosa ne pensa dei nuovi giurati, il cantante afferma in un’altra intervista “Tantissimi auguri alla Tatangelo che è una bella donna, fatto insindacabile; Elio, diplomato in flauto traverso, ha un pezzo di carta. Maionchi “è” ormai un pezzo di carta, invece. Ruggeri? E’ di destra. Dunque la giuria è molto ben composta, L’unico rischio è il rapporto umano: Maionchi ti dà una pacca ma non approfondisce temi esistenziali, Ventura era troppo star. La Mori, anche lei troppo altolocata, con me è stata grandissima, mi spiace che non l’abbian presa perché mi ha difeso. Elio? Dovrebbe solo imparare a non sfottere la gente ma a relazionarsi: perché si può anche non scherzare”.

Gioia Tagliente