Juventus, Bonucci lancia la sfida all’Inter: “Pensiamo a far bene domenica dopo domenica per riportare la Juve dove merita”

TORINO – “Non sono nè emozionato, nè impaurito, ma ho grande voglia di iniziare e di fare bene. È una situazione stimolante: a Bari ho vissuto un anno corretto ma questa deve essere la stagione della consacrazione”. Leonardo Bonucci è carico al punto giusto per la nuova stagione con la maglia bianconera. Il difensore ha avuto un’esplosione che in molti non si aspettavano, bruciando le tappe, passando da Bari, al Sudafrica, alla Juventus: “Ho sempre creduto nelle mie potenzialità, ma non pensavo di arrivare così in fretta alla Nazionale. Perchè l’Inter mi ha ceduto? C’erano esigenze di mercato e così sono passato al Genoa. Una fortuna, perchè se ora sono qui, lo devo a quel trasferimento”. L’impatto con la nuova realtà ha sorpreso favorevolmente Bonucci per una stagione che deve segnare il rilancio anche della squadra bianconera: “Questa squadra è condannata a far bene per cancellare l’anno passato. La rivalità con l’Inter? La stessa rivalità ci può essere con Milan, Roma, e le altre squadre che sono arrivate davanti. Pensiamo a far bene domenica dopo domenica per cancellare questo gap. E per riportare la Juve dove merita”.

Uno dei temi ricorrenti di queste settimane è il possibile dualismo tra Del Piero e Diego: “Non ci sono lotte interne, solo una sana concorrenza che aiuta il singolo e lo spinge a fare meglio allenamento dopo allenamento. Deciderà poi l’allenatore chi schierare in campo, se Diego e Del Piero e lo stesso vale per me o Legrottaglie”. In bianconero ha ritrovato Chiellini, con cui forma una delle coppie di centrali più forti e complete del panorama internazionale: “Sì, con Giorgio formiamo una bella coppia, – spiega il difensore – siamo l’uno il completamento dell’altro. Con la Nazionale ci siamo allenati insieme, è stato un buon inizio e spero che sia sempre un crescendo”.

Adnkronos.it