Piemonte, Berlusconi parla sulle elezioni regionali: non ribaltare voto per via giudiziaria

Roma, 27 lug. “Mi riferisco alla vicenda dei riconteggi in relazione alle elezioni regionali del Piemonte. La legge è incontrovertibilmente chiara: chi vota una lista con una croce sola dà due voti, uno alla lista ed uno al candidato Presidente. A meno che non scelga di dare esplicitamente un voto disgiunto”. Lo afferma il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in una nota. “Io stesso – prosegue il premier – avrei votato così, alle elezioni regionali, segnando una sola croce sul simbolo del Popolo della Libertà. Mi auguro quindi, per il rispetto dovuto alla sovranità popolare, che non si voglia ribaltare per via giudiziaria la scelta dei cittadini piemontesi. A tutto ciò – conclude Berlusconi – si aggiunge l’apprezzamento che merita il lavoro del Presidente Cota e della sua maggioranza”.

Apcom