IRAN / Siti nucleari, Teheran ostacola le ispezioni internazionali

Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad

IRAN – L’Iran ostacola le ispezioni agli ispettori internazionali ai suoi siti nucleari, e l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) è preoccupata per gli sviluppi del programma atomico iraniano. Secondo un rapporto riservato messo a punto dall’agenzia con sede a Vienna, e visionato dall’Associated Press, Teheran ha infatti accumulato 2,8 tonnellate di uranio arricchito debolmente, che se venissero trattate e arricchite ulteriormente potrebbero essere sufficienti alla costruzione quasi di tre bombe atomiche. Secondo il rapporto, l’Iran in particolare ha deciso di vietare l’accesso alle sue strutture a due ispettori esperti, che in passato avevano riferito di esperimenti nucleari non dichiarati svolti dagli iraniani. Le autorità iraniane considerano inaccurate le informazioni sul suo programma riportate all’Aiea dai due ispettori. Le obiezioni poste dall’Iran ad alcuni ispettori esperti “ostacolano le ispezioni” e impedisce di conseguenza all’Aiea di monitorare le attività nucleari iraniane, afferma il rapporto riservato.

 Fonte: Apcom.net