X FACTOR INGLESE / Abby e Lisa, due provinanti si picchiano nel talent show britannico

X FACTOR INGLESE – La lite in studio e a distanza tra Anna Tatangelo e Milly D’Abbraccio nella versione italiana? Una roba da educande. Nell’X Factor britannico sono molto più avanti e, quando le cose vanno male, volano mazzate vere. E le cose sono andate particolarmente male alle provinanti Abby e Lisa, due amiche cicciottelle approdate alla corte di Simon Cowell per dimostrare cosa poteva fare il loro duo, creativamente battezzato Ablisa.

Già nell’intervista dietro le quinte le due parevano particolarmente su di giri: «Siamo rumorose e rotondette, e ci piace suonare la nostra musica ad alto volume, saltando in giro selvaggiamente». Ma si ripromettevano di «non fare casino» ciascuna per il bene dell’altra. Peccato che appena entrate in scena, Lisa abbia cominciato a straparlare dando a uno dei giudici del «vecchio», chiedendo al pubblico di non ridere di lei e apostrofandolo con un secco: «Chiudete il becco!».

A quel punto Abby, indispettita, le ha gettato il microfono addosso e si è diretta decisa verso l’uscita. Lisa l’ha rincorsa e, dopo qualche secondo (e un «fan…o» alla platea urlante), l’ha riportata indietro. E, sfortunatamente per tutti, le due hanno deciso di cantare That’s my goal dell’x factorino Shayne Ward in un trionfo di incertezze e stonature. Di fronte alle quali il pubblico ha rumoreggiato, scatenando l’ira di Lisa, che alla giuria ha detto: «Alla fine della fiera, non ci frega di quel che pensate».

Ma Simon ha voluto dirlo lo stesso: «Avete il peggior atteggiamento che abbia mai trovato nei miei show. Siete veramente maleducate». E quando Natalie Imbruglia ha aggiunto: «Non avete cantato molto bene» e Lisa le ha chiesto. «Ma tu chi sei?!», Abby non ha retto più: ha fatto per andarsene, poi è tornata indietro e ha tirato un pugno in faccia alla sue ex migliore amica. Che, tanto per chiudere l’esibizione in bellezza, è scesa dal palco mostrando a tutti il dito medio. Questo è spettacolo, altro che Anna e Milly.

Fonte: libero.it