COLORADO CAFE’ / Marysthell Garcia Polanco, ecco una scheda della nuova “coloradina”

La sexy Marysthell Garcia Polanco

COLORADO CAFE’ – Nata a Santo Domingo nel 1981, Marysthell Garcia Polanco è diplomata al liceo linguistico e parla discretamente l’italiano. È stata meteorina per il TG4 di Emilio Fede, ha partecipato come soubrette a una serie di show della RAI e di Mediaset: Bulldozer, Artù e Colorado Cafè. Questa infatti è la sua seconda apparizione nello show della risata di Italia 1. È stata anche protagonista della trasmissione di Sky Sexy Car Wash, insieme a Laura Drzewicka (Grande Fratello 9) e Barbara Guerra (La Domenica Sportiva, La Fattoria). Nel 2007 ha vinto il titolo di “Miss Roberta girl of the Year” e nel 2009 partecipa anche a Miss Italia nel mondo. Ha un figlio di 5 anni.

Qual è la coloradina con cui vai più d’accordo e perché?
Vado d’accordo con tutte le ragazze, non ho preferenze perché sono tutte splendide, simpatiche e disponibili.

Qual è il tuo comico preferito qui a Colorado?
Adoro il quartetto dei Turbolenti, mi piace la loro comicità e mia figlia va matta per i Turbotubbies! Fanno impazzire anche me.

Preferisci un uomo sensuale o uno che ti faccia ridere?
Un uomo deve farmi ridere… se poi è sensuale tanto meglio.

Raccontaci l’aneddoto più simpatico che ti è accaduto durante le prove
Durante le prove è successo che ho scambiato una coreografia per un’altra: ho iniziato a eseguire dei passi di danza che non corrispondevano a quelli che dovevo eseguire e andavo avanti da sola… E’ stata una simpatica gaffe!

Qual è il segreto per avere successo in tv e quali armi usi?
Per avere successo in tv sono importanti l’umiltà e la disciplina. Ritengo fondamentale andare d’accordo con la propria squadra di lavoro ed è sempre quello che cerco di fare io.

Cosa sogni di fare dopo Colorado?
Mi piace tutto lo spettacolo a 360 gradi: amo ballare, cantare e recitare. Non mi pongo limiti, so che voglio continuare a lavorare e presto mi vedrete in una nuova veste ma per scaramanzia non rivelo ancora niente.

Fonte: tgcom