RENATO ZERO FESTEGGIA 60 ANNI IN “SEI ZERO”/EVENTO PER SPINGERE LA DONAZIONE DEL SANGUE

Dona il sangue e regala la vita

Un’iniziativa importante, ancor più in considerazione del fatto che il Lazio ha una carenza di sangue nettamente al di sopra della media nazionale, come sottolinea Giuliano Grazzini, direttore del Centro Nazionale Sangue. «L’iniziativa è lodevole, la sensibilizzazione del personale medico è importante, e si inserisce perfettamente nel quadro generale delle azioni delle associazioni su questo tema – afferma l’esperto – purtroppo quello del Lazio non è un quadro ottimale: la Regione, pur avendo volontari e personale altamente qualificati, ha una carenza cronica di almeno 30mila unità l’anno ormai da diverso tempo». «Nel Lazio non tutte le strutture si stanno comportando allo stesso modo, e dovremo sollecitare chi è in ritardo.
Ci sono punte negative in provincia di Roma, a Ostia e a Civitavecchia, mentre è positivo il risultato di Viterbo e di Latina», dice la governatrice Renata Polverini nel corso della premiazione dei «Superdonatori» (uomini e donne che nella loro vita hanno donato il sangue più di 80 volte) all’Università Pontificia Urbaniana. «Dove dovremo richiamare le strutture – ha aggiunto la Polverini – le faremo. Dove dovremo integrare al meglio il sistema delle associazioni lo faremo». E anche Renato Zero si mobilita per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di donare sangue. In occasione di «Sei Zero», l’evento organizzato per festeggiare il sessantesimo compleanno del cantante romano nei prossimi giorni a Piazza di Siena, verranno proiettati degli spot sui grandi schermi al lato del palco, realizzati dalla Regione per sensibilizzare i cittadini alla donazione del sangue e per promuovere la sicurezza stradale.

Fonte: Il tempo