MORTE FRANCESCA MANSI / Atrani, il padre della vittima: “Almeno possiamo piangerla al cimitero”

MORTE FRANCESCA MANSI ATRANI – E’ partito stamattina da Pontecagnano (Salerno) Raffaele Mansi, il papa’ di Francesca, la ragazza di 25 anni morta a seguito dell’alluvione del 9 settembre scorso che si e’ abbattuta su Atrani, in costiera amalfitana, il cui corpo e’ stato ritrovato ieri al largo di Panarea in Sicilia. “Finalmente il suo corpo e’ stato ritrovato, adesso potremo dargli una sepoltura e avremo un luogo dove piangerla”. Distrutto dal dolore Mansi si e’ lasciato intervistare dal Tg de La7 prima di partire per Panarea. “Sto andando all’obitorio per riconoscere il corpo di mia figlia. Sono sereno, finalmente e’ stata trovata. Quando ieri ho ricevuto la telefonata che mi annunciava del ritrovamento di Francesca ho provato un senso di tranquillita’. Finalmente abbiamo il suo corpo, quindi potremo avere anche un posto dove poter pregare”. Papa’ Mansi si e’ poi detto “certo” che il corpo di Francesca sarebbe stato ritrovato. Poi il rammarico, “questa e’ una tragedia che poteva essere evitata. Si’, certo se ci sono delle responsabilita’ spettera’ al magistrato che conduce le indagini, accertarle”.

Fonte: Adkronos