GRANDE FRATELLO 10 / Veronica Ciardi, l’ex gieffina a Vero: “Grazie al Gf ho ritrovato mio padre”

L'ex gieffina Veronica Ciardi con i genitori

GRANDE FRATELLO 10 – “C’erano profonde insicurezze, un rapporto con mio padre che andava rivisto, riletto e recuperato, come poi è stato”. Ha recuperato il rapporto con se stessa, ma soprattutto con il padre la gieffina Veronica Ciardi: “ Ma anche – ha dichiarato a “Vero” – una serie di canoni sbagliati nella scelta degli uomini. Inconsapevolmente, nel rapporto andavo alla ricerca di mio padre. Ora che sento la “sua presenza nel modo giusto, c’è spazio per capire che tipo di uomo vorrei al mio fianco”.
Ora Veronica ha cambiato il suo “prototipo” di uomo (“Un tempo pensavo che sentimenti come gelosia e possessività fossero segnali di amore. Oggi ho ben chiaro che non hanno niente a che vedere con quel che cerco in un rapporto, di qualsiasi relazione si tratti. Un uomo deve innanzitutto affascinarmi per la sua testa, per il modo di pensare e per la capacità di comprendere chi ha di fronte, senza buttarsi su convinzioni generiche che non tengono conto della persona”) e ora c’è qualcuno che le fa battere il cuore: “In questo momento è solo nella mia testa, ma so che il pensiero anticipa spesso gli accadimenti della vita. Posso dirti che non ha un nome e un cognome, ma dei connotati psicologici e comportamentali ben precisi. Ma soprattutto che quando incrocerà la mia strada sarò in grado di identificarlo e giocherò le mie carte per la felicità”.

Fonte: leggo