BERNIE ECCLESTONE COMPIE 80 ANNI / Ancora nessun erede per il patron del circus della Formula Uno

BERNIE ECCLESTONE COMPIE 80 ANNI – Bernie Ecclestone compie domani 80 anni, e la domanda su chi sarà il suo successore alla guida del circus della Formula Uno, si fa sempre più pressante. Chi erediterà la direzione del milionario impero che il britannico ha costruito nelle ultime tre decadi? «Un altro venditore di automobili usate», ha risposto Ecclestone con il suo classico senso dell’umorismo. Ma nessuno sa se ‘Big Berniè ha previsto qualcosa. «Questo è impossibile da predire», ammette il presidente dell’associazione delle squadre di Formula 1, Martìn Whitmarsh. «Ecclestone non dice una parola in merito. Ma non pensa neanche al ritiro». «La responsabilità del futuro della Formula 1 poggia più sulla CVC che in Bernie», fa notare il presidente della Federazione Internazionale di Automobilismo (Fia) Jean Todt. Il gruppo finanziario CVC, che alla fine del 2005, ha assunto il controllo del circus iridato attraverso la Alpha Prema, rilevando il 50% del capitale finanziario da Bayerische Landesbank e il restante 25% dalla Bambino Holding di Bernie Ecclestone, ha lasciato lo stesso Ecclestone a capo del circus. «Ecclestone dipende da loro», ha aggiunto Todt. I responsabili della CVC sono «uomini d’affari intelligenti», sottolinea il francese. Ecclestone può restare dovè ancora per i prossimi dieci anni. «Ha già detto che starà ancora lì a 90 anni», ha ricordato Whitmarsh. «Sono sicuro che la Formula 1 ha un futuro molto solido», ha aggiunto Todt. «Non dobbiamo dimenticare che la Formula 1 è una degli sport più importanti del pianeta. Un Mondiale di calcio si gioca ogni quattro anni, i Giochi Olimpici si disputano ogni quattro anni, il campionato di Formula 1 è ogni anno. La Formula 1 è qualcosa di speciale», assicura Todt «ma le cose non si devono dare mai per scontate e questo Bernie lo sa bene, come lo sa il CVC e lo sappiamo tutti noi nella Fia», conclude Todt.

Adnkronos