PER CAPEZZONE RIPRENDE LANCIO FANGO SU BERLUSCONI – ”Ormai e’ chiaro a tutti che c’e’ un obiettivo preciso di alcuni ambienti: tenere in costante fibrillazione il Governo Berlusconi e la maggioranza, impedire che ci sia anche una sola settimana di lavoro sereno. A questo scopo, tutto fa brodo: gossip, campagne scandalistiche, aggressioni mediatiche, lanci di fango. Gli italiani devono sapere che e’ in gioco molto piu’ di quel che appare: e’ messo in discussione il loro diritto ad essere governati da chi ha vinto le elezioni. E invece, gli sconfitti nel voto vorrebbero usare la carta dell’aggressione mediatica e giudiziaria come strumento per ribaltare gli esiti elettorali”. Lo dice Daniele Capezzone, portavoce Pdl. ”Esprimo al Premier, a Emilio Fede, alle altre persone impropriamente coinvolte la mia vicinanza: e’ inaccettabile che, ancora una volta, nomi e cognomi siano sbattuti sui giornali, secondo una ”logica” che e’ ormai fin troppo chiara”, conclude Capezzone.

Asca