X Factor 4, Morgan: “Io allontanato, i giudici mi imitano”

MORGAN INTERVISTATO DA TV SORRISI E CANZONI – “In realtà avrei dovuto fare altre due edizioni di X Factor, ma per via di un’intervista non gradita sono stato ingiustamente rimosso”, dopo la partecipazione – lampo alla quarta edizione del talent di Casa Rai l’ex giudice Morgan torna sui motivi del suo allontanamento: “Comunque – ha dichiarato a “Sorrisi e canzoni” – non ci sarei stato per mia volontà. Non trovavo più interesse nel farlo. Non sono una persona che vive di apparenze e soldi. Per comprare i libri e l’iPad non ci vogliono tanti soldi”.
Lui del programma era praticamente “direttore artistico” (“Di fatto ero stato io il direttore artistico di X Factor, avevo fatto tutto, avevo deformato il format. Ho creato un po’ di interesse per la musica, ho fato cantare a Silver Giornali femminili di Luigi Tenco”) e ora in molti stanno seguendo il suo esempio: “Ora tutti stanno facendo brani di cantautori … non si poteva trasformare X Factor in un corso universitario, ma io rimanevo legato alle problematiche musicali. Nel daytime ho fatto delle lezioni di musica mai andate in onda”.
La sua presenza nello show è dovuta solo a motivi “divertenti” (“Il solo pensiero mi ha dato grande ilarità. Cantare con Elio le canzoni di Battiato, ecco il motivo del ritorno”) e ritorna sulle sue vecchie glorie, dai Cluster (“Sono musicisti bravissimi”), agli Aram Quartet e Beccucci (non hanno venduto per colpa dei discografici) e infine Marco Mengoni che sebbene venda : “Quanto sarebbe diverso se non formassero solo dei burattini che accettano le decisioni autoritarie e le canzoni orrende dei discografici!”.

Fonte:leggo