Il Quirinale boccia il decreto legge sull’emergenza rifiuti

RIFIUTI: QUIRINALE BOCCIA DL – Da parte del Quirinale arriva la ‘bocciatura’ del decreto rifiuti approvato dal governo. Il Colle ha infatti espresso numerosi dubbi sul provvedimento ricevuto due giorni fa: tra questi, la mancanza di alternative idonee alla cancellazione delle discariche inserite nella legge 123(cioè cava Vitiello a Terzigno, Valle della Masseria a Serre e Andretta) e l’impossibilità di assegnare le funzioni e i poteri di sottosegretario ai commissari che dovranno occuparsi della realizzazione dei termovalorizzatori.
La Presidenza della Repubblica ha quindi chiesto chiarimenti e ha sottolineato che queste norme, che prevedono anche la proroga la gestione da parte dei comuni delle attività di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti fino al 31 dicembre 2011, andrebbero a danneggiare la provincia di Napoli, cui spetterebbero per legge tali competenze dalla fine di quest’anno.

Tatiana Della Carità