Blogger palestinese arrestato per ateismo

BLOGGER PALESTINESE ARRESTATO PER ATEISMO – Il giovane palestinese Waleed Hasayin, barbiere di 26 anni, è stato arrestato dai servizi di sicurezza palestinesi dopo due mesi di indagine. I reati contestati – ateismo, diffusione del libero pensiero ed apostasia – potrebbero costagli l’ergastolo. Lo hanno riferito due agenzie di stampa locali, Maan e Pnn, secondo le quali l’arresto è avvenuto in un Internet point di Qalqiliya, in Cisgiordania, dove il giovane era solito recarsi dopo il lavoro: si tratterebbe del primo caso di un palestinese arrestato per le sue convinzioni religiose.
Secondo l’accusa il giovane, con il nickname di Waleed al-Husseini, avrebbe criticato le religioni monoteistiche, tra cui l’Islam, attraverso il suo blog “La luce della Ragione”, subito oscurato.
A settembre un giovane di Gaza è stato arrestato dopo avere pubblicato su Facebook un articolo critico nei confronti dell’organizzazione Hamas, oggi al governo in Palestina.
Certamente la vicenda, qualora dovesse avere un seguito pesantemente negativo per il giovane blogger, getterebbe un’ombra sulla causa palestinese a cui da sempre molti democratici europei guardano con simpatia.

Fonte: Zeus News