Marcia di protesta di gruppi sunniti anti talebani da Islamabad a Lahore

MARCIA PROTESTA ANTI TALEBANI – Alcuni gruppi sunniti anti talebani hanno iniziato oggi una marcia di protesta da Islamabad a Lahore contro gli attacchi terroristici a moschee e luoghi sacri. Lo riferisce la televisione Samaa. Il corteo è stato organizzato dall’alleanza del Sunni Ittehad Council (Sic) che raggruppa diversi partiti islamici che appoggiano il governo nella lotta contro i militanti talebani nel nord ovest. Secondo quanto riferisce il canale televisivo, il corteo è partito dal santuario sufi di Bari Imam nella capitale e si concluderà dopo 270 chilometri in un altro luogo sacro sufi di Lahore, il Data Darbar, teatro di un attentato lo scorso luglio dove morirono una cinquantina di fedeli. La dimostrazione era stata vietata dalle autorità pachistane per motivi di sicurezza. Decine di attivisti giunti a Islamabad tra ieri e stamattina, sono stati detenuti dalla polizia per impedire che partecipassero alla marcia. Sahibzada Fazal Karim, capo del Sunni Ittehad Coucil, ha detto che «il terrorismo ha creato un’idea distorta del Pakistan e che coloro che creano i kamikaze sono contro il Paese». La stessa organizzazione ha poi ribadito la ferma opposizione all’abrogazione della legge sulla blasfemia chiesta da più parti in connessione con il caso di Asia Bibi, la cristiana condannata a morte per aver offeso Maometto.

Ansa