Amici 10, l’eliminato Stefan: “Mi manca molto Giorgia”

AMICI 10 – Ha vissuto prima in Italia, poi in America ed è tornato a Milano. Stefan, che ha nel curriculum anche una particina nel telefilm  cult “Glee”, rivela a Tgcom che sta lavorando al suo primo disco che dovrebbe uscire in primavera. La sua esperienza dentro la scuola è stata bella ma con un unico rammarico: “Avrei voluto presentare qualche inedito al serale”. E nella scuola ha lasciato una ragazza a cui teneva particolarmente: “Giorgia”.

Qual è il tuo bilancio a qualche giorno dalla tua uscita?
Ho imparato molte cose anche se il tempo è stato poco. Avrei voluto approfondire le capacità di interpretare una canzone. Sono dispiaciuto perché avrei voluto cantare le mie canzoni e presentarmi artisticamente in modo completo. Ho capito anche come funziona la convivenza con altre persone…

Hai avuto qualche problema?
Con Francesca litigavamo spesso ma solo perché mi ricordava molto la mia sorellina che ha 16 anni. Comunque è stata una convivenza positiva anche con gli altri perché ho migliorato tantissimo il mio italiano.

Con chi hai legato di più?
Con Virginio.

Quando hai saputo che Arnaldo ti avrebbe sfidato sembravi impaurito, perché?
Ho sempre pensato fosse un bravissimo talento. Ero dispiaciuto perché avevamo anche legato durante i provini e poi avevamo un rapporto particolare perché ascoltiamo la stessa musica americana. Dopo la sfida, non si è visto in tv, ho detto che mi si spezzava il cuore andar via ma che ero felice per l’ingresso di Arnaldo.

E’ nata qualche simpatia per qualche ragazza dentro la scuola?
Giorgia è esattamente la ragazza che cerco. E’ solare, gentile e affettuosa. Io che di base sono malinconico ho bisogno di queste qualità.

Antonio fa bene a non rinunciare all’immunità del primo posto in classifica come gli hanno chiesto i professori?
Sì. Lui viene votato da persone che pagano per vederlo in classifica, non è giusto nei loro confronti.

Come sei arrivato ad Amici?
I miei genitori, mia mamma è italiana e mio pare americano, si sono trasferiti a New York quando si sono conosciuti. Quando avevo 7 mesi sono tornati in Italia, a Milano. Sono praticamente cresciuto bilingue. Poi a sei anni il ritorno negli States in California, dove ho studiato musica, poi mi sono trasferito in Arizona per perfezionarmi. La mia famiglia mi ha raggiunto in un secondo momento. in Italia venivo spesso per le feste dai parenti…Un giorno sono andato ai provini e ce l’io fatta.

In America hai anche partecipato al telefilm cult Glee, in onda su Italia 1 da gennaio, cosa ricordi di quell’esperienza?
Ho partecipato a due puntate come chitarrista ma quello che mi ha colpito è la grande professionalità del gruppo di lavoro e al tempo stesso la voglia di divertirsi. Credo che l’unione di queste due cose abbia decretato il successo della trasmissione.

Cosa accadrà nel tuo futuro?
Sto lavorando con due produttori Mario Lavezzi, che sta qui in Italia, e Saverio Principini, romano ma che vive in America a Los Angeles. In primavera uscirà il mio disco che contiene canzoni in italiano e in inglese e una cover.

Hai ricevuto diversi provvedimenti disciplinari dentro Amici perché non ti facevi la barba, continui a non raderla?
Certo, ora me la faccio crescere un bel po’! Ma di tanto in tanto la taglio per ricordarmi l’esperienza fatta dentro la scuola (ride, ndr).

Fonte:tgcom