Crolla una palazzina nel Reatino: morto un uomo di 34 anni

CROLLO PALAZZINA NEL REATINOUna palazzina di due piani è crollata nel pomeriggio di ieri a Sant’Ippolito di Gamagna, frazione di Fiamignano, a una quarantina di chilometri da Rieti. Un uomo di 34 anni è rimasto ucciso.

La vittima si chiamava Devis Zecchi, era italiano e abitava nel piccolo centro: lavorava saltuariamente nell’edilizia. Il suo corpo è stato trovato senza vita sotto le macerie.

La palazzina è esplosa e tutta la parte alta della struttura è crollata. Carmine Rinaldi, il sindaco di Fiamignano, ha raccontato alle agenzie di stampa che si sono sentiti prima un paio di botti, poi un’esplosione più forte.

Il crollo è avvenuto intorno alle 15 del pomeriggio. La palazzina è crollata quasi del tutto, travolgendo anche alcune auto parcheggiate nelle vicinanze.

Sul posto sono subito intervenuti due automezzi dei vigili del fuoco e un’ambulanza. Molte persone del piccolo paese hanno aiutato i soccorritori a scavare tra le macerie. Ci sono volute oltre due ore per trovare il corpo dell’uomo.

La compagna dello zio di Devis Zecchi si è invece miracolosamente salvata, nonostante si trovasse nello stesso appartamento della vittima. Il sindaco di Fiamignano ha spiegato che la donna è riuscita a salvarsi perché il solaio della stanza dove si trovava non è venuto giù.

Le cause del crollo sono ancora da accertare, ma si pensa a una fuga di gas.

Antonio Scafati