SCONTRI ATENE POLIZIA MANIFESTANTI – Ore critiche nelle quali sta aumentando la mole di violenza durante la potesta dei manifestanti scesi in piazza contro le misure drastiche del Governo greco per il contenimento della spesa pubblica.
Manifestazioni in corso a Salonicco e ad Atene, dove si sono verificati maggiori episodi di violenza.
Nella capitale si stanno tenendo scontri tra polizia e manifestanti nei pressi del Parlamento: al lancio dei sanpietrini, le forze dell’ordine hanno risposto con l’uso di gas lacrimogeni; mentre sembra che alcune auto e motorini siano stati incendiati. All’uscita del Parlamento, l’ex ministro greco ai trasporti, Kostis Hatzidakis,  è stato ferito alla testa: Hatzidakis si è rifugiato in un edifico dopo essere stato inseguito da circa 200 manifestanti che gridando “Ladri! Vergogna!”, gli avrebbero lanciato dei sassi, colpendolo con dei bastoni.